Mentha requienii ( Menta bistaminata )

La Mentha requienii Bentham è una piantina di piccole dimensioni che si trova solo sull’isola di Montecristo, Sardegna, Corsica e sull’isola di Caprera e Maddalena; una sottospecie di M. requienii è stata identi cata anche a Capriaia, dove viene chiamata “bistaminata” per alcune di erenze nel ore rispetto alla specie originaria, in particolare una riduzione nel numero degli stami e dei lobi corollini. A Capraia inoltre, sulle rive del Laghetto o Stagnone, unico invaso naturale dell’Arcipelago Toscano, cresce la menta romana o poleggio o pulegio (M. pulegium L.), la quale si trova anche nelle zone umide di Montecristo; sempre a Montecristo, nei letti dei piccoli corsi d’acqua di Cala Maestra si trova anche il mentastro (M. rotundifolia L.). La menta romana si trova anche sull’isola del Giglio, specie sul Poggio della Pagana o sul Poggio Terneti.

Forma biologica

H-scap (Emicripto ta scaposa)

Corotipo</h3

Advertisements

Coltivazione e usi della menta

Menta erbacea aromatica della famiglia delle labiate laminaceae

La menta è una pianta erbacea perenne, della famiglia delle Labiate. Fin dall’antichità è conosciuta ed usata sia come pianta aromatica che come pianta medicinale, era già nota al tempo degli Egizi e dei Romani e veniva usata da Galeno

Si è diffusa nel bacino del Mediterraneo, in Africa ed in Asia e predilige sia le posizioni in pieno sole, che la mezza ombra. Può resistere anche a basse temperature.
A seconda della specie, la menta è un’erba che può essere alta da qualche centimetro fino ad un metro, molto robusta e di conseguenza facile da coltivare anc

I segreti del pollice verde

Il primo, grande segreto:

Amore, amore, soltanto un grande amore per le piante ed i fiori.
E’ infatti solo con l’amore che cresce la passione per le piante e fa dedicare un po’ del prezioso tempo anche a loro.

[caption id="attachment_6266" align="alignleft" width="300"] TheVirtualDenise / I segreti del pollice verde[/caption]

Anzitutto occorre tener presente che le piante – comunque magnifiche creature di Dio – devono essere sempre trattate come esse sono veramente e cioè esseri viventi e non soprammobili.
Può darsi che qualche esperto non sia d’accordo su quanto suggerito più avanti ma occorre sempre tener presente che la pratica, cioè l’esperienza, è sempre stata, nel corso dei secoli ed in tutte le circos

Stelle di Natale: decora tavola natalizia

Stelle di natale la pianta delle feste

Le Stelle di Natale saranno le protagoniste della maggior parte delle case nel periodo natalizio: nelle loro infinite varietà sono, infatti, ideali per essere esibite sulle tavole apparecchiate a festa. Niente porta un tocco di ricercatezza alla tavola più delle belle decorazioni eleganti, e i fiori sono uno degli elementi, per tradizione, più utilizzati.

[caption id="attachment_6244" align="alignleft" width="300"]stelle di natale Immagine stelle di natale[/caption]

La tavola può essere decorata con qualsiasi elemento la natura abbia da offrire in quel particolare periodo dell’anno e nei mesi invernali potrebbe essere un’idea ricreare un piccolo giardi

Tipi di Rose – La classificazione delle Rose

Quanti Tipi di Rose conoscete?

La classificazione dei tipi di Rose è decisamente ampia e complessa, basti pensare solo ai gruppi ed alle specie e già ci si trova in un’inestricabile matassa. In genere ci si rimette allo schema tassonomico (tassobox) standard utilizzato dall’American Rose Society, World Federation of Roses e Royal Horticoltural Society, rintracciabile con i più comuni motori di ricerca. Noi qui ci limiteremo solo a descrivere le particolarità delle classi più conosciute dagli appassionati, mettendo un po’ d’ordine tra le fila.

Al giorno d’oggi, l’enorme varietà e cultivar di rose (si pensa da un minimo di 40.000 ad un massimo di 200.000 rose classificate) non lascia passare inosservato il ritorno di interesse per le rose antiche.

Le rose dei nostri giardini non sono solo opera della natura, ma sono state in gran parte create dall’uomo. La strada che ha portato la rosa di macchia dei nostri ant

Piante Rose – Tutto quello che devi sapere.

Piante rose, la pianta dei mille colori

La coltivazione delle rose e la cura

[caption id="attachment_6211" align="alignleft" width="300"]Piante rose Immagine di una rosa[/caption]

La coltura della piante rose non è così difficile come si potrebbe pensare: l’unica vera preoccupazione potrebbe essere rappresentata dalla loro facilità ad essere attaccate da malattie, in particolar modo le rose ibrido di Tea e le inglesi.
Le rose si adattano ad essere coltivate in diverse condizioni climatiche, da ambienti prossimi al mare fino ad altitudini attorno ai 1000-1200 metri s.l.m., dalle città e dalle periferie inquinate fino al piccolo balcone di casa.
Di seguito vengono riassunti i principali accorgimenti per un’ottima riuscita ed una sana crescita.

Coltivazione rose, Ubicazion

Amaryllis: unico nel suo genere

Amaryllis – Hippeastrum, piantare e curare

Suggerimenti rapidi Amaryllis:

  • Periodo dell’ impianto: da ottobre fino alla fine di aprile.
  • Periodo di fioritura : da  </str

Epipactis microphylla: orchidea selvatica

Genere Epipactis

Orchidea Epipactis microphylla

Il nome Epipactis microphylla, è un termine che proviene dal greco ma l’etimologia esatta ci rimane oscura qualche testo lo traduce con “crescere sopra”.Il nome specifico (microphylla) significa letteralmente “a foglie piccole”.

Descrizione

[caption id="attachment_6019" align="alignleft" width="200"]Epipactis microphylla foto di un orchidea: Epipactis microphylla[/caption]

L’orchidea Epipactis microphylla è la più piccola e la meno appariscente delle Epipactis. 6-12 fiorellini verde-rossiccio formano una spiga povera. I fiori senza speron

Eplpactis helleborine: orchidea selvatica

Genere Epipactis

Orchidea Epipactis helleborine

Il nome Epipactis helleborine, è un termine che proviene dal greco ma l’etimologia esatta ci rimane oscura qualche testo lo traduce con “crescere sopra” per helleborine deriva da una certa rassomiglianza con le foglie di alcuni “Ellebori”

Descrizione della Epipactis helleborine

[caption id="attachment_6012" align="alignleft" width="181"]Epipactis helleborine Immagine orchidea – Epipactis helleborine[/caption]

L’orchidea Epipactis helleborine ha dei numerosi fiori grandi fino a 15 mm., riuniti in un grappolo allungato, generalmente dispo

Epipactis atrorubens: orchidea selvatica

Genere Epipactis

Orchidea Epipactis atrorubens

Il nome Epipactis atrorubens, è un termine che proviene dal greco ma l’etimologia esatta ci rimane oscura qualche testo lo traduce con “crescere sopra”. Il nome specifico (atrorubens = rosso-scuro) fa riferimento al particolare colore dei fiori di queste piante

Descrizione della Cephalanthera rubra Elleborina

[caption id="attachment_5985" align="alignleft" width="218"]Epipactis atrorubens Immagine orchidea Epipactis atrorubens[/caption]

L’orchidea Epipactis atrorubens ha numerosi fiori, disposti quasi esclusivamente su un lato del ga

Epipactis palustris: orchidea selvatica

Genere Epipactis

Orchidea Epipactis palustris

Il nome Epipactis palustris, è un termine che proviene dal greco ma l’etimologia esatta ci rimane oscura qualche testo lo traduce con “crescere sopra” per palustris fa riferimento al suo habitat.

Descrizione della Epipactis palustris

[caption id="attachment_5978" align="alignleft" width="197"]Epipactis palustris immagine orchidea Epipactis palustris[/caption]

L’orchidea Epipactis palustris ha dei fiori grandi circa 2 cm., 8 a 12 fiori senza sperone, pendenti in un grappolo molle, disposti quasi es