talea piante grasse

In questo video viene spiegato come riprodurre una pianta grassa dalle sue foglie.

https://youtu.be/VRJQc5-lwqE

Advertisements

Epipactis microphylla: orchidea selvatica

Genere Epipactis

Orchidea Epipactis microphylla

Il nome Epipactis microphylla, è un termine che proviene dal greco ma l’etimologia esatta ci rimane oscura qualche testo lo traduce con “crescere sopra”.Il nome specifico (microphylla) significa letteralmente “a foglie piccole”.

Descrizione

[caption id="attachment_6019" align="alignleft" width="200"]Epipactis microphylla foto di un orchidea: Epipactis microphylla[/caption]

L’orchidea Epipactis microphylla è la più piccola e la meno appariscente delle Epipactis. 6-12 fiorellini verde-rossiccio formano una spiga povera. I fiori senza speron

Eplpactis helleborine: orchidea selvatica

Genere Epipactis

Orchidea Epipactis helleborine

Il nome Epipactis helleborine, è un termine che proviene dal greco ma l’etimologia esatta ci rimane oscura qualche testo lo traduce con “crescere sopra” per helleborine deriva da una certa rassomiglianza con le foglie di alcuni “Ellebori”

Descrizione della Epipactis helleborine

[caption id="attachment_6012" align="alignleft" width="181"]Epipactis helleborine Immagine orchidea – Epipactis helleborine[/caption]

L’orchidea Epipactis helleborine ha dei numerosi fiori grandi fino a 15 mm., riuniti in un grappolo allungato, generalmente dispo

Epipactis atrorubens: orchidea selvatica

Genere Epipactis

Orchidea Epipactis atrorubens

Il nome Epipactis atrorubens, è un termine che proviene dal greco ma l’etimologia esatta ci rimane oscura qualche testo lo traduce con “crescere sopra”. Il nome specifico (atrorubens = rosso-scuro) fa riferimento al particolare colore dei fiori di queste piante

Descrizione della Cephalanthera rubra Elleborina

[caption id="attachment_5985" align="alignleft" width="218"]Epipactis atrorubens Immagine orchidea Epipactis atrorubens[/caption]

L’orchidea Epipactis atrorubens ha numerosi fiori, disposti quasi esclusivamente su un lato del ga

Epipactis palustris: orchidea selvatica

Genere Epipactis

Orchidea Epipactis palustris

Il nome Epipactis palustris, è un termine che proviene dal greco ma l’etimologia esatta ci rimane oscura qualche testo lo traduce con “crescere sopra” per palustris fa riferimento al suo habitat.

Descrizione della Epipactis palustris

[caption id="attachment_5978" align="alignleft" width="197"]Epipactis palustris immagine orchidea Epipactis palustris[/caption]

L’orchidea Epipactis palustris ha dei fiori grandi circa 2 cm., 8 a 12 fiori senza sperone, pendenti in un grappolo molle, disposti quasi es

Cephalanthera rubra Elleborina: orchidea selvatica

Genere Cephalanthera

Orchidea Cephalanthera rubra Elleborina

Il nome Cephalanthera rubra Elleborina, genere delle orchidea selvatica è della forma globulosa, il significato deriva dal greco Cephal = testa, anthera  = antera, rubra deriva ovviamente dal colore dei suoi fiori

Descrizione della Cephalanthera rubra Elleborina

[caption id="attachment_5910" align="alignleft" width="300"]Cephalanthera rubra Elleborina Foto Cephalanthera rubra Elleborina[/caption]

L’orchidea Cephalanthera rubra Elleborina ha dei fiori grandi, dal rosso-rosato ad un intenso rosso-vi

Cephalanthera damasonium: orchidea selvatica

Genere Cephalanthera

Orchidea Cephalanthera damasonium

Il nome Cephalanthera damasonium, genere delle orchidea selvatica è della forma globulosa, il significato deriva dal greco Cephal = testa, anthera  =antera, longus = lungo edamasonium potrebbe derivare da un classico nome greco. Altri testi propongono una etimologia derivata dal termine “di Damasco”

Descrizione

[caption id="attachment_5899" align="alignleft" width="225"]Cephalanthera damasonium Immagine Cephalanthera damasonium

Cephalanthera longifolia: Orchidea selvatica

Orchidea Cephalanthera longifolia

Cephalanthera longifolia, genere delle orchidea selvatica è della forma globulosa, il significato deriva dal greco Cephal = testa, anthera  =antera, longus = lungo e folium = foglia, in riferimento alla forma delle foglie.

Descrizione dell’ Orchidea Cephalanthera longifolia

[caption id="attachment_5887" align="alignleft" width="201"]Cephalanthera longifolia Cephalanthera longifolia[/caption]

L’orchidea Cephalanthera longifolia ha una spiga povera, allungata, che porta da 3 a 20 fiori bianco latte, grandi fino a 10 mm.,

Compostaggio cosa è? Come si forma…

Teoria del Compostaggio

Per il compostaggio bisogna partire dal principio e spiegare come si forma l’HUMUS, la parte più viva di un sottobosco dove vivono insetti, piante, funghi, ecc.. ecc.., lo scopo e quello di ricreare del terreno per le nostre piante d’appartamento o per il nostro giardino riciclando quello che va buttato.

Come si forma l’Humus

Piante e foglie morte, frutti caduti alsuolo, spoglie e deiezioni d’animali, inaltre

[caption id="attachment_5784" align="alignleft" width="300"]<img class="size-medium wp-image-5784" src="https://www.spaziopiante.it/wp-content/uploads/2017/08/moss-873637_640-300×199.jpg&quot; alt="compostaggio"

Blumat per piante domestiche, sistema d’irrigazione passiva per vasi

Il cono Blumat per piante domestiche è un sistema d’irrigazione.

Il Blumat per piante domestiche è un cono in argilla, e il suo utilizzo è ormai ampiamente diffuso; io personalmente li uso e mi trovo bene. Li ho conosciuti quando sono andato dal mio hobbyflora di fiducia e li ho visti; al primo impatto ero scettico circa l’effettiva utilità di tali strumenti, comunque  ne ho comprati 2 per sperimentarne l’efficacia: dovevo andare in vacanza e non avendo un impianto a goccia e non volendo utilizzare le bottiglie capovolte, ho deciso di provarli. Il suo funzionamento semplice e efficace ha salvato me e le mie piante d’appartamento; adesso vi spiego nel dettaglio cosa sono e come si usano.

Cosa è il Blumat per piante domestiche?

[caption id=”att

Irrigazione a goccia: economizzare l’acqua in eccesso

Come costruire un impianto di irrigazione a goccia con pochi euro e pochi minuti

Disporre di un sistema automatico di irrigazione per le piante sul terrazzo o come coltivare i pomodori sul balcone, ha molti vantaggi, soprattutto quando dobbiamo andare in vacanza o non abbiamo tempo per farlo, la tecnologia ci viene in aiuto.

[caption id="attachment_5607" align="alignleft" width="300"]irrigazione gocce sul balcone irrigazione gocce sul balcone[/caption]

L’Irrigazione

Peperoncini sul balcone

Se vi piace la cucina piccante , siete amanti dell’orto in casa e volete avere dei bei peperoncini rossi fiammanti sul vostro balcone questo è il momento di piantarli. Gennaio, ma anche febbraio, è il mese giusto per seminare questa allegra e utile piantina.

[caption id="attachment_5566" align="alignleft" width="300"]peperoncino Immagine cesto peperoncino[/caption]

Il procedimento è semplice. I semi vanno piantati in vasetti di terracotta, ma anche di plastica o polistirolo, con terra poco umida e ricoperti in superficie da mezzo centimetro di torba. Il seme non deve essere piantato a più di 1 centimetro di profondità.
Se volete aumentare la riuscita della coltura mettete i semi su carta assorbente umida. Per questo metodo vi occorre una scatola da gel